La Plandemia porta a un mondo nuovo


Previsone della PlandemiaLe  mie previsioni sulla Plandemia e sul mondo nuovo

 A novembre 2019, chiudendo gli occhi, ho visualizzato un enorme cilindro grigio scuro cadere nell’oceano Atlantico meridionale. La sensazione  è stata che sarebbe accaduto qualcosa verso gennaio  2020  e  che a questo sarebbe sopravvissuto solo il 30% delle persone. Mi sono subito detta che questa immagine era sicuramente simbolica ma qualcosa stava accadendo.

Qualche mese prima sognai un’enorme terremoto al termine il quale mi trovavo sola in riva una spiaggia. C’era una luce e un’energia bellissima mai sentite prima. Stupendo. Nel sogno mi domandai subito “Sarò morta?” constatando però che ero viva. E questo dà la certezza nel mio cuore che tutto quanto stia sta accadendo sia difficile da reggere ma volto a creare un mondo migliore

Non stupiamoci in molti lo sentivano che sarebbe accaduto qualcosa ed era nell’aria da un po’.

Da 10 anni io ho buttato via la televisione e non ascolto news. Quelle importanti mi vengono riportate dagli amici o dal tam-tam mediatico dei social. Una scelta orientata dal fatto che ormai ho capito come funziona il mondo, so che quanto ci propinano sul main-stream è solamente quello che vogliono farci sapere. Ben  lontano da uno specchio della realtà. La maggior parte delle notizie portano tristezza e abbassamento delle energie. A molti portano rabbia,  a me no, non non mi appartiene. Al massimo provo insofferenza  per le energie così basse che circolano sul pianeta, o più che altro quella insofferenza  tipica di chi sa che tutto questo deve cambiare più prima che poi.

Quindi, la notizia di questa influenza  cinese era arrivata a me per bocca di una mamma al 15 di Febbraio e non gli diedi per niente peso. Quando a marzo ci misero in lock-down dissi “Ci siamo!”  e sentii dentro me le parole “A lungo atteso”

Da un punto di vista di Anima ho subito capito che stavamo andando tutti incontro a una grande opportunità di crescita e ancora di più  che stiamo vivendo  tutti una grande costellazione familiare.(link all’articolo)

Il punto è che prima di arrivare a un cambiamento radicale su questa terra  le   coscienze  saranno probabilmente ancora scosse  da altre difficoltà. E su questo  si  trovano in rete diverse profezie , tra cui citerei quelle della Baba Vanga per  il 2022 che potete trovare in rete.

Molti che come me sentono in questo momento hanno le idee molto confuse sul susseguirsi degli avvenimenti e le tempistiche. Questo perché non dobbiamo  sapere, non sarebbe funzionale

L’unica maniera per uscire  bene da tutto questo è alzare il proprio grado di consapevolezza  e vedere tutto ciò  che sta accadendo in una visione  Spirituale.

Solo così  si riesce a stare bene, mantenere la  pace mentale  e essere di conforto  per chi ha bisogno.

 

Ma  a cosa ci porterà  tutto questo?

Tutto questo è fatto per traghettarci in un mondo migliore, un mondo in cui i valori veri sono  l’Amore Universale e le relazioni di aiuto, sostegno e amicizia . Un  mondo in cui credo  che la vita  ruoterà intorno a delle comunità che si autosostengono per i bisogni primari d corpo e di cuore come la mia visione della “ Cascina dell’Anima” .link

Il mondo  con un’energia  come quella che vidi nel mio sogno. E che  ricorda un po’ la Shambala   descritta  in un libro che lessi tanto tempo fa.  Una società consapevole  dove la maturità delle persone è tale  che  si è  tutti  essenziali e nel contempo appagati e in armonia ( cade il mito del dio denaro , del possedere, del potere).  Dove le persone vengono curate con energia e parole . E tutto questo è già nel mio sentire e ne  mio modo di essere.  In più la Shambala  di cui lessi è governati da veri saggi  , la generazione  dell’energia avviene dal campo elettromagnetico, come già Tesla ha dimostrato essere possibile. Per di più in quella Shambala necessaria  le cose vengono materializzate  usando l’energia ,  cosa che ancora non percepisco come necessaria ma so già praticata da spiriti elevati.

 

Alcune  considerazioni finali sul dono della preveggenza

Cassandre un po’  si nasce e po’ si diventa, maturando, imparando l’arte dell’ascolto e imparando ad affidarsi alle intuizioni.  Alcune persone che prevedono in  maniera chiara le disgrazie rifiutano anche  il dono, perché più che un dono lo chiamano  disgrazia. Ma come  tutti  i ”doni” che chi li ha non utilizza per il bene, anche il dono di vedere il futuro se non fatto fluire  blocca l’energia, l’anima della persona.Quindi chi seppelisce i propri doni  si sente irrequieta, incompleta, non soddisfatta.

Queste capacità che è di per sé  è molto affascinate per chi la vede da  fuori, non si può dire che  sia né  un vantaggio né uno svantaggio nella vita. Generalmente non può essere usata per arricchirsi  ma solo a servizio del bene. Fa parte delle mille variegature della natura umana. Niente di sovrannaturale, solo  doni che sono sempre esistiti , e spesso chi ce li ha tiene nascosti per non essere additato. E come ogni parte di noi è bene che sia  integrata accolta ed usata per il meglio. Ciascuno poi è libero di parlane o meno!

Informazioni su Lisa Cambruzzi

Ciao! Trovi La mia Presentazione alla pagina MI PRESENTO! https://lacascinadellanima.it/lisa-cambruzzi/
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.