Noi, donne forti, che dobbiamo imparare ad arrenderci

Sì, hai capito bene! Dobbiamo imparare ad arrenderci. Per vivere, per vincere per trovare la nostra felicità. Questa è la lezione di vita che spesso dobbiamo imparare.

Tante, troppe amiche arrivano da me sempre con questo tema. Si caricano tutto sulle spalle: famiglia, marito, situazione economica ma a un certo punto non ce la fanno più. E le cose, invece di migliorare, peggiorano, affossandole sempre di più. E si trovano anche a dover reggere la psiche degli altri, che cede pian piano. Ma ancora non si sgretolano.. sono lì ,marmoree, e finalmente cominciano a lamentarsi perché non vedo una fine.

Se conosci la situazione, se  ti risuona, allora questo articolo può fare per te.

Anche a me è capitato ,e proprio rendermi conto che più persone vicino a me stavano vivendo la stessa situazione,  ha portato lì la mia attenzione per poi comprendere che c’era un messaggio, una qualcosa da capire per ciascuna di noi.

La comprensione è che non bisogna avere la presunzione di poter fare tutto da sole. Ci vuole umiltà di chiedere aiuto dall’alto dei cieli e la comprensione che non siamo soli a questo mondo e dobbiamo imparare ad affidarci a Dio, o all’energia dell’universo, come preferisci. E questa ti sosterrà. Perché solo così si può avere la forza per affrontare tutto.

Quando ti arrendi, cominci a percepire l’Uno, ovvero capisci che siamo tutte cellule  di un unico grande organismo, attraverso cui fluisce una bellissima corrente di energia di amore. E quando sei nel flusso tutto va bene perchè le energie del mondo aggiustano ogni situazione di chi si affida.

Quando ho detto “Basta, mi arrendo. Non posso farcela da sola, per favore  Dio ferma tutto ciò!” la mia vita ha avuto La Svolta, quella principale, quella di cui avevo bisogno.

So quanto è difficile comprenderlo: siamo educate a combattere, e questo in parte è giusto. Ma quando raggiungiamo il limite e niente sembra poter cambiare la situazione perché non dipende da noi è un chiaro segno che dobbiamo avere una comprensione.

È anche una questione di rispetto verso la nostra persona e il nostro corpo. Onorare  noi stesse ed  evitare di distruggerci, nel tentativo di salvare il mondo, è un dovere.

La Resa spiegata da un grande maestro

Mi ha fatto piacere scoprire recentemente che anche Eckhart Tolle, il grandissimo maestro di consapevolezza contemporaneo, la pensa come me e sull’argomento ne ha parlato nel suo libro “Il potere di adesso”,  dedicando un capitolo chiamato “Il potere della resa”.

Vi cito alcune frasi:

” Arrendersi racchiude la saggezza semplice e profonda di lasciarsi andare, invece che opporsi al flusso della vita. L’unico punto in cui puoi fare esperienza del flusso della vita è adesso, perciò arrendersi significa accettare il presente incondizionatamente e senza riserve.[…] Arrendersi è un fenomeno puramente interiore ” e , lo dice chiaramente, ed è quello che ho sperimentato anch’io  non significa non agire, bensì non giudicare il presente, non opporre resistenza, negatività emotiva.
Perché, dice ancora Tolle ,se non ci si arrende ci si indurisce e si crea un forte senso di separatezza con gli altri e con la natura  e tutto viene visto come una minaccia.
Invece, nello stato di resa si riprendono le forze e la lucidità mentale.

Quindi, se ti sei caricato di un enorme fardello sulle spalle e stai lottando contro avvenimenti immani, la resa è il tuo prossimo passo!

E mi raccomando  Chiedi e ti sarà dato!

Con Amore
Lisa

La via più veloce non è la più breve!

VI AUGURO UNA VITA PIENA DI CONSAPEVOLEZZA!

RICCA, RICCA, RICCA!!

 

Informazioni su Lisa Cambruzzi

Ciao! Trovi La mia Presentazione alla pagina MI PRESENTO! https://lacascinadellanima.it/lisa-cambruzzi/
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.