La via più veloce.. seconda parte. Quale è il messaggio?

Discesa da san giorgio, forse non era la strada migliore!

Nel precedete articolo “la via più veloce non è la più breve”  stavamo parlando di come capire quando la vita ci dice “Fermati … stai sbagliando strada!”

Cito per riprende il filo.. “   alcuni ostacoli che ci sono posti davanti sono opportunità per imparare, altri invece sono segnali che non si deve procedere per quella via, altri ancora sono indicazioni che l’obiettivo è proprio sbagliato

Come capire quale è il messaggio?

Io ancora oggi ci metto un po’, ma questo mi porta il vantaggio di poter spiegare agli altri come intuire 😊 . La prima domanda da porsi è  se quello che stiamo facendo è etico e porta beneficio e non toglie niente a nessuno.  Una domanda che andrebbe sempre fatta a priori, ma che è bene ripetersi spesso.

Poi, è bene domandarsi quale sia l’insegnamento dietro la difficoltà. Quando lo abbiamo compreso con il cuore, il problema svanisce e abbiamo guadagnato un bel pezzetto di consapevolezza in più che ci aiuterà in molte altre situazioni

“ Quando comprendi il messaggio tutto si scioglie come neve al sole

Fermati

Ma, se la tua strada  è interrotta continuamente da piccoli disguidi, FERMATI prima che i disguidi diventino incidenti. Fermati e rifletti, se veramente devi fare quella cosa.. Vi è mai capitato?

Tutti noi abbiamo l’intuito, alcuni un po’ assopito dal rumore della quotidianità, altri  più vigile e allenato. Alcuni sono poi capaci di affidarsi completamente al loro sentire  altri no. Ecco, a chi ha un forte intuito basta fermarsi un attimo e capisce subito cosa non va ….Spesse volte nemmeno giunge a tal punto e sceglie subito la via a favore  di corrente..  Se impariamo a ascoltare la vita noi tutti possiamo sviluppare questo intuito! 

Conosco molte persone che questa consapevolezza ce  l’hanno innata, alcuni sono familiari miei stretti.  Sono sicura che ne se fate mente locale qualcuno ne conoscete anche voi. Da sempre penso che siano nati imparati, intendendo in realtà nati consapevoli. Sanno sempre quale è la strada giustae non  per questo se la menano, perché per loro è una condizione normale, non sanno quale dono prezioso hanno.  Sono  lontanissimi dal mondo della ricerca spirituale, semplicemente perché quel che serve  ce lo hanno già dentro. Fortunati loro!

A noi comuni mortali invece resta la bellezza del cammino e della scoperta!  E allora possiamo imparare anche a benedire  gli intoppi della vita, quelli che, oltre a indicarci che stiamo seguendo la via sbagliata,  ci aiutano a sviluppare il nostro senso senso!

La via più veloce non è la più breve!

Non é mai troppo tardi per allinearsi al proprio progetto di vita!

 

Informazioni su Lisa Cambruzzi

Ciao! Trovi La mia Presentazione alla pagina MI PRESENTO! https://lacascinadellanima.it/lisa-cambruzzi/
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

3 commenti

  1. Già BENEDETTI gli intoppi della vita! E posso dirlo a pieno titolo❣

  2. Pingback:La via più veloce non è la più breve! - La Cascina dell'anima

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.